fbpx

FAQ

Questa è la lista delle domande tecniche più frequenti.

Group 17

Fare riferimento allo “schema di collegamento” del manuale di installazione uso e manutenzione, da pagina 10 a pagina 13.

Il cavetto sonda formato da un connettore bianco femmina ed un cavetto nero di circa 10cm, deve essere posizionato all’interno della unità ventilante al posto del cavo fornito dal produttore (cavo di collegamento tra unità ventilante ed unità motocondensante della lunghezza di circa 8/9 metri). Deve essere collegato all’apposito connettore maschio in prossimità della morsettiera elettrica. Senza questo cavetto sonda la motocondensante non si avvierà.

Ogni macchina necessita di una determinata portata di acqua. Consultare il manuale di installazione uso e manutenzione a pagina 27 o sulla scheda tecnica del prodotto scelto.

Contattaci e saremo lieti di fornire il distributore autorizzato più vicino alla tua zona.

Se i led dell’unità ventilante lampeggiano è in corso un allarme. Consultare il manuale di installazione uso e manutenzione da pagina 20 a pagina 23 (a seconda dell’unità ventilante installata)

Se all’esterno della motocondensante lampeggia la luce rossa (solo per ACW in pompa di calore), significa che è intervenuta la sicurezza del termoregolatore o del flussostato. Verificare la presenza dell’allarme sul display del PLC.

Se all’esterno della motocondensante è presente una luce rossa fissa (solo per ACW in pompa di calore), significa che è intervenuta la sicurezza di alta pressione. . Verificare la presenza dell’allarme sul display del PLC.

Se il PLC segnala “accumulati tre scatti flussostato”, significa che per tre volte consecutive la motocondensante ha riscontrato carenza di acqua. Controllare che l’adduzione dell’acqua sia sufficiente al fabbisogno della ACW, controllare che non sia intasato il filtro dell’acqua, controllare che lo scarico sia libero e privo di ostacoli. In casi rari, controllare che non sia bloccata l’elettrovalvola acqua o che non sia bloccata la sua membrana interna a causa di impurità o calcare.

Quando interviene il pressostato di sicurezza di alta pressione, le cause potrebbero essere le seguenti.

In funzionamento di riscaldamento:

  • Scarsa ventilazione sull’evaporatore, filtri dell’aria sporchi.
  • Bassa portata di ventilazione
  • Macchina eccessivamente carica
  • Condizioni di lavoro estreme (termostato impostato a temperatura troppo elevata oppure stratificazione dovuta ad una ripresa dell’aria troppo calda o insufficiente).
    Eccessiva carica di refrigerante

In funzionamento di raffrescamento:

  • Interruzione temporanea o forte riduzione di pressione dell’acqua
  • Carica eccessiva di refrigerante
  • Portata dell’acqua insufficiente
  • Valvola pressostatica parzialmente otturata, difettosa o tarata non correttamente
  • Scambiatore di calore incrostato

 

 

 

Quando interviene il pressostato di sicurezza di bassa pressione, le cause potrebbero essere le seguenti:

  • Insufficiente carica di refrigerante
  • Perdita di refrigerante
  • Ostruzione del circuito frigorifero

La valvola pressostatica è già tarata in fase di collaudo e prima della consegna dal team di Parkair. Tuttavia è possibile regolarla, unicamente in funzione raffreddamento, agendo nel modo seguente:

  • Aprire il portello ispezione frontale
  • Collegare il tubo flessibile al manometro di alta sulla presa di servizio contrassegnato con l’etichetta AP all’interno dell’apparecchio
  • Accendere il condizionatore
  • Attendere qualche minuto onde permettere alle pressioni di equilibrarsi ed aprire o chiudere la valvola pressostatica prestando molta attenzione ruotando sulla vite di regolazione in modo che la pressione di condensazione sia tra 16 e 17 bar.


Attenzione:
Ruotando in senso anti-orario il perno della valvola, si ridurrà il flusso dell’acqua fino alla chiusura totale della valvola. Ruotando in senso orario il perno della valvola, si aumenterà il flusso dell’acqua fino all’apertura totale della valvola.

Se il compressore risulta rumoroso, potrebbero esserci delle viti allentate all’interno della macchina oppure una parte del circuito frigorifero è venuta a contatto con la carpenteria (a causa del trasporto o dell’installazione). Per i modelli trifase (400v) controllare che non siano invertite le fasi. In casi rari potrebbe essere dovuto alla presenza di liquido non evaporato di ritorno dalla unità ventilante.

Se il compressore non si avvia, potrebbe non arrivare tensione alla ACW. Verificare la presenza di tensione, controllare che l’interruttore generale sia su on e che la tensione sia di 230v. Controllare che non sia guasto il condensatore del compressore e che non sia intervenuto il pressostato di sicurezza di alta pressione; nel caso, riarmare schiacciando il pulsante rosso.

Se l’acqua anche a macchina spenta, potrebbe essere danneggiata o regolata male la valvola pressostatica. Vedere “come si regola la valvola pressostatica”.

Controllare che non sia intervenuta la sicurezza sul pressostato di alta pressione; nel caso, riarmare schiacciando il pulsante rosso. Successivamente controllare la portata dell’acqua. Controllare che arrivi tensione all’unità ventilante.

Mettiti in contatto con noi!
Troveremo insiame la soluzione piú adatta alle tue esigenze.